Stampa
Categoria: Veneto

soldi 2

Redditi non dichiarati al fisco italiano e trasferiti illegalmente dal Veneto a Lugano. Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza di Schio su ordine del Tribunale di Vicenza ha sequestrato 140 mila euro ad un'impresa edile con sede a Malo (provincia di Vicenza). Secondo gli inquirenti alla fine de 2015 l’azienda aveva aderito alla “voluntary disclosure”, un’autodenuncia al fisco per avere portato all'estero, in questo caso a Lugano, circa 150 mila euro di redditi non dichiarati. Durante l'inchiesta, nella quale per adesso sono indagate due persone, le fiamme gialle, dopo una rogatoria internazionale, hanno trovato a Lugano circa 650 mila euro per lo più all'interno di una cassetta di sicurezza. Molto di più rispetto a quanto era stat dichiarato. Gli indagati una volta interpellati, hanno risposto agli inquirenti che che quel denaro era li da molti anni.