Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

alluminio pixabay

Crescita incessante per Orange1 Holding con la nascita di Orange1 Foundry. La nuova società del gruppo internazionale leader nel settore elettromeccanico con sede principale ad Arsiè (Belluno) e guidata da Armando Donazzan, punta a conquistare anche la leadership nel settore della pressofusione in alluminio Made in Italy ampliando così il portfolio di clienti/prodotti.

Orange1 Foundry nasce dall’accordo siglato con la divisione di Industrie Pasotti S.p.A. in Sabbio Chiese (Brescia) specializzata nella pressofusione di alluminio, leader nella fornitura di particolari per il settore del "bianco” e con un fatturato annuo di 40 milioni di euro; si tratta di un accordo che porta a termine il progetto di Orange1 sulla divisione pressofusione in alluminio iniziato a fine del 2014 con l’acquisizione della società Metalpres.
«Questo è solo l'inizio di un obiettivo molto più ambizioso» sottolinea il presidente di Orange1 Armando Donazzan. «L’obiettivo aziendale è di raggiungere un fatturato di 150 milioni di Euro entro il 2020 nella divisione alluminio e ulteriori 3 plant di produzione di cui uno in Nord America. L'operazione Orange1 Foundry porterà il gruppo ad un fatturato di 80 milioni di Euro nella sola divisione della pressofusione in alluminio; quello che però ritengo fondamentale sottolineare è che ci consentirà di ampliare ulteriormente il nostro portafoglio prodotto e clienti grazie ad un know how che oggi pochi vantano a livello europeo».

La nascita della Foundry S.r.l. segna un altro fondamentale passo in avanti nella crescita del gruppo che da pochi mesi ha concluso la 13ᵃ acquisizione con la Sicme Motori di Torino. Grazie all'accordo con la divisione in Sabbio Chiese di Brescia conquista una buona fetta di mercato del bianco (componenti per lavatrici, asciugatrici, ecc.), oltre a quello nel settore industriale, in particolare automotive. Orange1 Holding è leader in Europa nel settore dei motori elettrici asincroni monofase e trifase e vanta ad oggi un fatturato di circa 200 milioni di euro, 13 società, 1.200 dipendenti, 11 stabilimenti produttivi. Ha una capacità produttiva di oltre 1 milione di motori elettrici l’anno e 5 milioni di avvolgimenti. La Divisione pressofusione alluminio trasforma attualmente 20.000 tonnellate d’alluminio l’anno.

Padania Express - Logo