Stampa
Categoria: Veneto

bambini stop abusi pixabay

E' stato estradato in Italia il minore che ha abusato sessualmente del fratellino più piccolo per soddisfare le richieste di una finta «fidanzatina virtuale», in realtà era la finta identità che si era creata su un social network un pedofilo seriale, un quarantenne del comasco arrestato lo scorso luglio. La Polizia mesi fa aveva arrestato il pedofilo e individuato il minore che nel frattempo si era trasferito nel Regno Unito insieme alla famiglia. Le indagini sono state compiute dalla Sezione Polpost di Verona, L'adolescente dovrà rispondere dei reati di violenza sessuale su minore, atti sessuali con minore e divulgazione di materiale pedopornografico, aggravati dall'abuso di relazioni domestiche.