Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Il Tribunale di Venezia ha condannato a 2 anni di reclusione (con la formula del giudizio abbreviato) un allenatore di calcio accusato di violenza sessuale e produzione di foto pedopornografiche. Il Pm Alessia Tavarnesi aveva chiesto quattro anni. L'inchiesta partì per tutt'altra vicenda: gli inquirenti ebbero una segnalazione, secondo la quale un allenatore ligure che organizzava campi di scuola calcio estivi, si spacciava come persona dell'Udinese Calcio.

Il Tribunale di Treviso ha condannato a cinque mesi di arresto ed al pagamento 7 mila euro di risarcimento M.O. . L'uomo che doveva essere difeso d'ufficio da una delle vittime, per contestazioni di minacce e rapina, secondo le accuse dopo aver conosciuto il suo difensore, avrebbe iniziato a fare telefonate allo studio legale dal chiaro contenuto erotico, così dopo un susseguirsi di queste comunicazioni è scattata la denuncia. Per telefono si sentivano spesso sottofondi di film porno

Una ragazzina di 17 anni ha accusato il padre 52enne di una sua amica di aver tentato di avere un approccio sessuale con lei, mettendole le mani addosso e cercando di spogliarla. Il fatto sarebbe avvenuto a Isola (Vicenza). La giovane raccontando l'accaduto ai carabinieri ha chiesto che l'uomo non venisse perseguito, ma l'ipotesi di reato è perseguibile d'ufficio.

Due parà americani di stanza a Vicenza sono accusati di violenza sessuale, e non solo, ai danni di una 24enne rumena incinta di sei mesi. Il fatto risale a lunedì sera: la giovane donna dopo essere stata picchiata selvaggiamente e violentata è stata abbandonata in un campo a Vicenza Ovest, dove la ragazza si prostituisce. La 24enne è riuscita a ricordare il numero di targa permettendo l'identificazione dei due.

Violenza sessuale aggravata e continuata su due minorenni, con queste turpi accuse il Tribunale di Padova ha condannato a 7 anni e 4 mesi un ingegnere cinquantenne che lavora come quadro direttivo in un'azienda di comunicazione. L'uomo è stato ritenuto colpevole di aver abusato per anni delle due nipotine, figlie della sorella, nate nel 1994 e nel 1997.

Un 65enne è stato arrestato a Villorba (Treviso) è accusato del reato di violenza sessuale aggravata, avrebbe molestato quattro figlie di suoi amici, tutte ragazzine tra i 10 e i 14 anni. Era un amico delle due famiglie ed approfittando del fatto che andasse in vacanza con loro, stando alle accuse, le toccava nelle parti intime.

La polizia svizzera ha estradato in Italia un uomo di 48 anni, nazionalità serba, che era stato arrestato a Venezia perché accusato di avere abusato della figlia minore. L'uomo era evaso dagli arresti domiciliari e dopo un breve soggiorno in Serbia, si è recato in Svizzera per sottoporsi a degli esami medici. La polizia di Zurigo lo ha arrestato e consegnato all'Italia.

Padania Express - Griglie Roventi, 9° campionato del mondo di barbecue a Jesolo e Rosolina (Rovigo)Estate 2014 segnata dai Mondiali, non solo quelli di calcio ma anche quelli di barbecue. Torna infatti per il nono anno “Griglie Roventi” il campionato del mondo di barbecue riservato ai grigliatori non professionisti.

 

Padania Express - Omicidio della pornostar, il suo ex si avvale della facoltà di non rispondereSi è avvalso della facoltàn di non rispondere Franco Mossoni, 55enne bresciano, l’ex compagno di Federica Giacomini, la pornostar che in arte si faceva chiamare Ginevra Hollander, il cui cadavere in una bara gettata nel lago di Garda, a Castelletto di Brenzone. Aveva il cranio fracassato da cinque colpi, ricevuti forse da un bastone o da una spranga. L’unico accusato per omicidio volontario e occultamento di cadavere è proprio Mossoni attualmente ristretto nell'Opg di Reggio Emilia.

 

Padania Express - Logo